| | | |
voti-alla-camera-blogtaormina-300x199

Il principio di maggioranza viene adottato in genere per regolare i collegi, le assemblee, l’elezione di rappresentanti, l’assunzione di singole decisioni da parte di gruppi o del corpo elettorale. Ci sono diversi tipi di maggioranza: semplice, relativa, assoluta (o qualificata).

L’articolo prosegue dopo il video

Si parla di “maggioranza relativa” quando in una votazione si raggiunge un numero di voti che supera quelli ottenuti da un’altra opzione durante la stessa votazione. In pratica, per maggioranza relativa si intende la maggioranza dei presenti in aula.

Questo tipo di maggioranza è richiesto per l’elezione della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti e per la Camera dei Comuni nel Regno Unito. Tale criterio, però, non garantisce affatto che il numero dei voti favorevoli ad un’opzione sia superiore a quello degli sfavorevoli (a meno che le opzioni tra cui scegliere non siano soltanto due, ma in questo caso c’è coincidenza con la maggioranza semplice).

Ti è stata utile questa guida? Votala. Con il pollice su indicherai che ti è piaciuta, con il pollice giù indicherai che non ti è stata utile.
Vota, diventa parte integrante della comunità di Come Quando!

Non mi piaceMi piace (Ancora nessun voto)
Loading ... Loading ...
Il 22 mar 2013

Leave a Reply


  • RSS
  • OkNo
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • Youtube

Guarda anche questi siti:

raccomandati

Categorie



Fatti a mano con amore da Nextone Media

3000.tv - Activism - When and How

Notizie.it - Donne Magazine - Come Quando - Mamme Magazine - Offerte Shopping - Viaggiamo

Driven by Nextone Media